lunedì 26 aprile 2010

La Società dell' Efficienza...



Buongiorno e buon inizio settimana a tutti...
Mi rammarico del fatto che per ora cause di forza maggiore mi tengono lontano dal mio quotidiano impegno nell'ambito in cui voi mi conoscete ed apprezzate...
...ma tant'è.

Qualche giorno fa ascoltavo le parole di Umberto Galimberti... parlava della Società dell' Efficienza, cioè quella società votata completamente al prodotto che come Nazione abbiamo importato nel corso degli anni dagli Stati Uniti.
Galimberti dice in soldoni che ormai la vita dell'uomo italiano è dedicata principalmente al funzionamento lavorativo, perchè è proprio in questo ambito che si hanno più difficoltà nel raggiungere soddisfazione personale e riconoscimenti da parte dei superiori.
La Psichiatria ci insegna che il funzionamento lavorativo dell'uomo è solo un aspetto da valutare nella Persona che si sta indagando... funzionamento che sottende e rimanda ad altri tipi di reti in cui il soggetto è inserito.
Il funzionamento lavorativo infatti sottende un funzionamento sociale, un funzionamento affettivo, un funzionamento psicologico totale dell'uomo... diciamo che nell'uomo c'è una sorta di bilancia o piuttosto un mixer da dj o se volete una pietanza... se cuciniamo un piatto di lasagne e mettiamo troppo sale o ne mettiamo troppo poco, tutto il piatto ne risentirà... è impossibile valutare l'elemento "sale" come un fattore a se stante, lo si deve giudicare invece nel complesso.
Galimberti mette in relazione l'avvento della Società dell'Efficienza con l'aumento dell'abuso di Cocaina negli ultimi decenni, sostanza che permette un temporaneo e molte volte illusorio aumento delle capacità produttive della persona...
Io trovo molto interessante questo aspetto...
Aggiungerei pure che in una società di questo tipo il paziente psichiatrico, soprattutto quello cronico, sente sempre più pregnante la sua inadeguatezza nei confronti dell'altro... evento che porta molto spesso all'aggravamento della patologia iniziale, alla scarsa compliance del paziente, allo svilimento della sua sfera affettiva.
...si può giungere secondo me, seguendo questa ottica, anche alla slatentizzazione di quadri clinici occulti...
Sarei curioso di sentire la vostra opinione...

Adesso volevo proporre un sito a quanti di voi sono appassionati di robotica:
http://www.razorrobotics.com/
...è un sito molto interessante e divertente, gestito da un ragazzo molto in gamba.

In calce volevo fare una comunicazione...
Molti di voi mi contattano via FaceBook o anche via mail per avere informazioni di varia natura... ancora oggi il mezzo "internet" sembra freddo e distante, per questo motivo vi lascio il mio numero di cellulare che troverete presto anche sulla mia bacheca di FaceBook.
Ignazio Graffeo: 3923377085 ore 10/12 - 17/19 escluso sabato, domenica e festivi.
...faccio questo in un'ottica di trasparenza.

A presto.