mercoledì 31 marzo 2010

Siptech 2009... presto il dvd...

...stamattina un piccolo assaggio di SIPTech 2009... a giorni il video della conferenza per intero sarà pronto, ricco di interventi e contenuti...

A voi...

sabato 27 marzo 2010

PostModernismo & Co.

Buongiorno e buon weekend.
...molto spesso la musica mi aiuta a pensare.
La mia colonna sonora stamattina, in queste ore di sole timido e frescanzana palermitana è Gary Jules con la sua Mad World.
...dunque fate partire il player e continuate a leggere...



...riflettevo sul PostModernismo, sulle sue declinazioni nella nostra vita, sulle sue implicazioni pratiche.
Se vi interessa l'argomento, potete leggere per iniziare qualcosa su Wikipedia.
Il PostModernismo è figlio del nichilismo, del relativismo, del surrealismo, della perdita delle grandi narrazioni, della perdita degli ideali per così dire di massa.
Oggi il PostModernismo è il ventenne, o quindicenne se volete, che racconta la sua storia personale su Facebook, Twitter, Wordpress... non conoscendo gli ideali di Destra e Sinistra ad esempio, che fino a qualche decennio fa ancora vivevano.
PostModernismo è un ideale al singolare.
PostModernismo è esaltazione della diversità, esaltazione a volte egoistica della diversità, ma pur sempre integrazione, multiculturalità, commistione, mescolanza... ad un livello più alto.

...ora forse andrà bene Yiruma con il suo River flows in you...



Il PostModernismo è forse la risposta che ognuno di noi fornisce intimamente alla globalizzazione, destrutturando la cultura globale, facendo esplodere in un urlo la propria individualità, che va ad unirsi in un coro multicolore con le individualità altrui.
Forse il PostModernismo è anche figlio della perdita pirandelliana della propria identità a vantaggio della maschera, anzi delle maschere.
Forse il PostModernismo è anche figlio di quello strano teatro di Beckett... forse è fratello di un Brizzi dei giorni nostri, con la sua narrativa personalissima... forse, forse... forse è nipote di quel Bukowski, che oltre le parolacce e il grottesco urla contro la vita e per la vita contemporaneamente.
Forse è Nathan Never il nostro eroe post-moderno o Dylan Dog... entrambi costantemente alla ricerca... di cose diverse... ma alla ricerca.

Oppure siamo noi gli eroi post-moderni... ognuno eroe di se stesso.

...penso si possa spegnere il player e seguitare a leggere...

A proposito di ciò che avete appena letto vi volevo segnalare un paio di cosine:

...un interessante articolo che parla di blogs, illuminismo e letteratura francese... possibile?
Certamente...
http://satisfiction.menstyle.it/193/satisfiction-173-che-ne-faremo-dei-blog-ce-lo-racconta-robert-darnton-direttore-dellharvard-university-library

...un programma che permette di videochattare con 20 persone contemporaneamente...
http://www.tokbox.com/

...un libro di Claudio Roncarati (psichiatra) dal titolo "Manuale di Psichiatria Poetica"... di cui riporto un frammento:

"Una poesia per la psichiatria.
Ho chiamato la Musa,
ma è andata via.
-Almeno, ha preso la terapia?-
-No, ahinoi...-
Serio il Primario
propone un Trattamento
Sanitario, Obbligatorio.
-A quest'ora? Che calvario.-
-Presto, inventa una scusa,
sarebbe una pena
invece che a cena,
andare a cercare la Musa.-"

...inoltre, a volte un pizzico di autoreferenzialità non guasta, date un'occhiata in rete ai lavori del prof. Daniele La Barbera e alla sua bibliografia... nonchè ai lavori della Scuola di Psichiatria palermitana.

Spero di essere stato interessante ed opportuno per un sabato mattina...
...stay tuned...

lunedì 22 marzo 2010

Psichiatria Mediatica...

Buongiorno e buon inizio settimana...
Cos'è la Psichiatria Mediatica?
...è la commistione, il connubio tra Psichiatria e Media (tv, internet, etc...).
Io vorrei però a questo proposito operare un distinguo tra Psichiatria Mediatica e uso mediatico della Psichiatria.

1)...in questo ambito la Psichiatria utilizza i media per studiare i comportamenti emergenti e dunque le patologie ad essi associati, se ve ne sono.
Inoltre i mezzi di comunicazione vengono anche usati per una sorta di promulgazione scientifica, per una libera ed aperta discussione riguardo patologie, assistenza, gruppi di auto-aiuto.
...fini nobili insomma, all'insegna di una trasparenza sempre più pregnante tra medico e paziente, tra medico e famiglia o rete sociale del paziente.

2)...a volte però, in alcuni casi la Psichiatria viene strumentalizzata dai media, affinchè spieghi fenomeni e comportamenti sociali che di per sè non hanno nulla di patologico o che lontanamente riguardi la medicina.
Forse è proprio questo che si dovrebbe evitare a mio modesto avviso... a volte esprimersi in determinati modi e riguardo determinati argomenti sotto l'egida di una scienza medica non sempre giova agli elementi più deboli della catena...i pazienti.



Dopo la pillola, vi segnalo alcuni siti che dovreste conoscere... a proposito di Psichiatria Mediatica...

- "Mia madre è bipolare" (http://miamadrebipolare.blogspot.com/)
...colgo l'occasione per salutare l'autrice del blog che ci segue con molto interesse.
Blog molto interessante, perchè apre uno scorcio sulla vita della famiglia di un paziente psichiatrico.

- "IO VOMITO - nulla al mondo mi fa sentire così viva"
(http://blog.libero.it/IOVOMITO/)
...non sono necessarie altre spiegazioni...

- "SIBRIC" (http://www.sibric.it/home.html)
...per chi volesse documentarsi riguardo i comportamenti autolesionistici, in quanto si tratta di un portale di ricerca e di informazione.

Vi ricordo infine (avevo già segnalato questo sito) di dare un'occhiata al sito
"C.A.S.A" - centro psicologico online che possiede un forum ben costruito oltre la possiblità di una consulenza psicologica gratuita...
L'indirizzo è http://www.centropsicheonline.it/



...un saluto di cuore a tutti voi.

domenica 14 marzo 2010

...e allora W l'ANTIPSICHIATRIA!

...post domenicale...post delle 8:00...
...si riflette meglio la mattina presto, mentre il sole sorge, con una tazza di caffè caldo tra le mani...

L'AntiPsichiatria esiste... ad esempio io sono iscritto ad un gruppo su FaceBook che conta ad oggi 3.314 membri... lo trovate qui:
http://www.facebook.com/group.php?gid=45730623763#!/group.php?v=info&gid=45730623763

Come sapete, tutti i gruppi che si rispettino periodicamente inviano dei messaggi ai propri membri... vi riporto due messaggi inviati dagli amministratori del suddetto gruppo:

1)...data: 22/02/2010 ...titolo: MALASANITA' E MALAPSICHIATRIA
"Trento. ASSOSALUTE e il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani inaugureranno i loro nuovi uffici di Pergine Valsugana il giorno lunedì 8 marzo 2010 alle ore 11.00 in via Chimelli, 12. Le nostre associazioni si prefiggono di tutelare i cittadini e denunciare gli abusi al fine di eliminarli e migliorare l’assistenza sanitaria. Questi nuovi uffici ci consentiranno di offrire un servizio migliore alla cittadinanza.
Gli episodi di malasanità e malapsichiatria sono purtroppo all’ordine del giorno. È di poco tempo fa la notizia della signora deceduta per un’incredibile serie di errori medici tra cui la mancata spedizione di un referto per mancanza di un francobollo. Ma forse pochi ricorderanno la storia del ragazzo ricoverato, imbottito di psicofarmaci e legato al letto perché scriveva sui muri o del ragazzo ricoverato contro la sua volontà per un dolore all’orecchio. Questi episodi di malasanità raggiungono l’onore delle cronache solo quando si verificano dei fatti estremi, ma purtroppo la nostra vita è disseminata di piccoli e grandi abusi.
Assosalute è la prima Associazione indipendente apartitica e apolitica, senza scopo di lucro, regionale che si occupa della tutela dei diritti del malato e di tutti coloro che hanno subito qualche abuso o violazione dei propri diritti costituzionalmente garantiti. La salute è un bene prezioso, che trova il proprio riconoscimento a livello Costituzionale nell’art. 32. Assosalute nasce dall’esperienza di persone che da decenni operano nel settore del volontariato e in particolare nel settore sanitario. È grazie alla forza dei volontari che Assosalute ha potuto nascere, crescere, facendosi conoscere e apprezzare per il proprio impegno in campo sociale. Ma Assosalute si avvale anche della collaborazione di esperti legali e giuristi dalla decennale esperienza nel settore sanitario. L’associazione Assosalute ha bisogno della collaborazione di tutti, perché la salute è un bene prezioso che tutti dobbiamo tutelare, col massimo impegno e, soprattutto, denunciando abusi e casi di malasanità, perché ciò che è capitato di male non debba succedere più. Siete pertanto tutti invitati a passare in sede, per conoscere le finalità della associazione e per prestare il vostro contributo, piccolo o grande che sia. Anche una semplice segnalazione può risultare estremamente preziosa; sconfiggere l’indifferenza nasce anche da un piccolo gesto di denuncia!
Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani si occupa di abusi molto più subdoli e nascosti a causa della mancanza di scientificità della psichiatria. Mentre un ortopedico può verificare la presenza di una gamba rotta con un esame ai raggi X, non esistono esami che possano confermare le diagnosi psichiatriche. Questa è un’arma a doppio taglio dato che uno psichiatra, soprattutto se, come spesso succede, è arrogante e non ammette i limiti intrinseci della propria disciplina, può diagnosticare una malattia grave e rovinare la vita di una persona (soprattutto se è debole, povera e poco informata) somministrandole potenti psicofarmaci senza alcun consenso informato. Questi sono gli abusi più comuni che ci sono stati segnalati qui in Trentino:
• Screening psicopatologici e abusi di psicofarmaci sui bambini. Nonostante una legge provinciale volta a tutelare i nostri bambini, è in atto una campagna nascosta volta a medicalizzare le scuole e trasformarle in cliniche, e non più in luoghi di istruzione.
• Mancanza di consenso informato e somministrazione forzata di psicofarmaci. “La psichiatra mi ha anche detto di non leggere le controindicazioni degli psicofarmaci e di prenderli e basta.” - “…Ho rifiutato i farmaci e lì sputavo e mi hanno obbligato a prenderli con la forza. Mi facevano aprire la bocca per controllare.” Secondo le risposte alle interrogazioni provinciali n. 119 del 10 febbraio 2009 e n. 607 del 3 luglio 2009, in Trentino ci sono ben 621 persone sottoposte a somministrazione controllata di psicofarmaci.
• Diagnosi sbrigative. Parecchie persone ci hanno raccontato di diagnosi (anche gravi) emesse dopo solo pochi minuti di colloquio e di una disinvolta e quasi automatica somministrazione di psicofarmaci.
Il CCDU non demorderà finche questi abusi e tutte le pratiche coercitive e non rispettose dei diritti umani non saranno state eliminate.
Tutta la cittadinanza è invitata. Ci auguriamo che grazie ai nuovi uffici saremo in grado di tutelare meglio i vostri diritti e costruire una società più civile e democratica.
ASSOSALUTE e CCDU Onlus
www.assosalute.it
www.ccdutrento.org - www.ccdu.org"



2)...data: 13/03/2010 ...titolo: Storia di Rita
"Nel 1996 convivevo da 6 anni con il mio ex convivente, la convivenza andava malissimo. Prima di allora mi è capitato di avere colloqui con degli psicologi, non psichiatri, che al massimo mi hanno prescritto un po’ di EN (Benzodiazepina).
Nel 1998/99 sono incominciate a succedermi delle cose strane, sparizioni, spostamenti, avevo come la sensazione di essere continuamente seguita e spiata. Più tardi ho scoperto che il mio ex aveva iniziato da qualche tempo a darmi degli psicofarmaci di nascosto, me lo confessò lui anni dopo. Non lo posso provare perché non sapevo ancora il turbine di abusi a cui sarei stata sottoposta dopo, e non avevo imparato a difendermi con un registratore.
Nella primavera del 1999 ho un tracollo totale sul lavoro, all’improvviso non sono più in grado di fare il mio lavoro e rimango spesso bloccata con sensazioni strane, al punto che anche se lavoravo lì da tre anni, il titolare chiama i miei genitori spaventato. Perdo il lavoro e finisco nel primo ospedale psichiatrico per un mese. Ho pochissimi ricordi temporali. Nelle cartelle cliniche ho letto che mi è stata imposta una terapia con Aloperidolo, non tollerato per importanti effetti collaterali, sostituito con Risperidone solo dopo più di 20 giorni. La diagnosi dice che ho disturbi dell’umore dall’età di 20 anni (depressivi) e fobia sociale, che uso sostanze alcoliche come autoterapia, e che in particolare dal gennaio di quell’anno presento una sintomatologia caratterizzata da ideazione di riferimento e persecutoria non criticata e che a seguito di questo presento numerose modificazioni del comportamento con conseguenze rilevanti sulla mia vita personale (licenziamento). In seguito ho dovuto continuare la terapia, ma non l’ho fatto perché dovevo fare un’operazione in anestesia totale.
...
A quel punto vengo a sapere che il primario muore di morte naturale in età giovane. Devo ammettere, mio malgrado, che ho avuto un grosso sollievo come altri ex pazienti, perché a me quel medico, con il ricatto del TSO legale e con gli psicofarmaci, mi ha rovinato completamente la vita (fisica, economica, lavorativa ed affettiva) senza darmi la possibilità di poter applicare i miei normali diritti di donna e di cittadina libera, comportandosi da vero delinquente. Con il suo potere ha tentato di annientarmi.
...
Solo la mia enorme forza mi ha portato fin qui. Una mia amica mi definisce ‘una roccia’. Ma che fatica, che fatica anche lasciare sempre imbrigliate le emozioni e cercare di rimanere fredda e di ghiaccio, ed esprimere le mie considerazioni soltanto avendo delle prove inconfutabili. Ma meglio così che dover prendere gli psicofarmaci, forse il fisico con gli anni si rigenererà da solo e i miei problemi oggi fisici e non mentali passeranno. Sì anche mentali, non mi succedono più cose strane tipo sparizioni o spostamenti, da quando vivo qui da sola nella nuova casa. Non sento più voci strane, ma invece è rimasto quel senso di vertigine che ho descritto prima, che mi fa paura mi possa, in un attacco di panico ed ansia, far ritornare in ospedale, con tutte le conseguenze del caso, e gli psicofarmaci che mi ledono di più i nervi.
Io sono un perfetto esempio di una persona timida, ma sana, trasformata in una malata psichiatrica cronica. E attraverso i TSO e gli psicofarmaci trasformata in una persona obbligata a fare quello che vogliono gli altri, ad uniformarsi a tutti i costi ad una personalità che non è la sua, rischiando di perdere tutte le sue cose oltre alla casa e gli affetti. Con il rischio di ‘scomparire’ a vita in un ospedale.
Per leggere la storia completa: http://www.danni-psicofarmaci.it/storia-di-rita"

...io penso che la capacità di comprendere la sofferenza si impari, crescendo, vivendo, cadendo a volte.
...penso anche che molte voci cosiddette "antipsichiatriche" siano voci di sofferenza soprattutto, oltre le convinzioni, oltre le generalizzazioni e che appunto per questo motivo meritino un profondo rispetto.

...credo che chi legge questo blog con una certa frequenza abbia imparato a conoscermi, non nei tratti somatici o biografici, che d'altro canto sono agevolmente deducibili ed indagabili; piuttosto credo che attraverso questo blog sia di semplice inferenza la mia linea caratteriale...
...mi rendo conto a volte di apparire "leggermente" utopista.

...riguardo l'Antipsichiatria, credo che nasca fondamentalmente dalla sofferenza di alcune persone e che per questo motivo vada accettata e rispettata. Penso anche d'altra parte che a volte si commette l'errore di vestire le proprie idee e i propri vissuti di un mantello di totalitarismo ed estremismo che non giova alla risoluzione di problemi.

...secondo me la Psichiatria non esiste... esistono piuttosto medici che fanno del loro meglio per curare dei pazienti.
...ma anche l'AntiPsichiatria non esiste in senso stretto... ci sono persone che hanno sofferto e soffrono a causa di alcune patologie.
Credo sia iniqua una mancanza di dialogo... a questo proposito invito chiunque volesse ad esprimere una propria opinione...

La Psichiatria e l'AntiPsichiatria non sono due sette: la prima è una scienza medica esattamente come la Cardiologia o l'Endocrinologia; la seconda è a mio avviso una corrente che estremizza la sofferenza della gente.
...solo un dialogo scevro da preconcetti può portare a dei seri miglioramenti, non solo dal punto di vista della salute personale, ma anche dal punto di vista sociale, storico e di salute pubblica.

...ma del resto "a volte" sono un utopista...

Buona domenica a tutti.

venerdì 12 marzo 2010

In Agenda...



Segnare...segnare prego:

1)...serie di seminari promossi dal CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica) - Istituto per l'Italia Meridionale e per la Sicilia...

"Seminari di Psicologia del Profondo"
...sono partiti ad ottobre 2009, ma ci sono ancora molti interessanti appuntamenti.

- 13 Marzo ore 9/13:30 - "La Psicologia del transfert"
- 27 Marzo ore 9/11 - "La rappresentazione simbolica del processo di individuazione"
- 27 Marzo ore 11/13:30 - "La sandplay therapy"
- 17 Aprile ore 9/13:30 - "L'immaginazione attiva"
- 8 Maggio ore 9/13:30 - "Il condizionamento in psicoterapia"
- 22 Maggio ore 9/13:30 - Individuazione e adattamento sociale"

...i seminari si terranno a Palermo presso il Centro di Psicoterapia F. Caracciolo, sito in viale Libertà 100.
...ogni seminario ha il costo di 50€ (20€ per gli studenti).

2)"ADHD: valutazione, diagnosi e comorbidità nell'adolescente e nell'adulto"
...si terrà il 30 marzo a Palermo, presso il Dipartimento di Neuroscienze Cliniche sezione Psichiatria (aula Rubino)... ore 9/12:30.

3) "Perchè la psicoterapia conviene" - XL Congresso Nazionale della SIPM (Società Italiana di Psicoterapia Medica - Szione Speciale della Società Italiana di Psichiatria)
...si terrà a Palermo presso l'Astoria Palace Hotel nei giorni 9-10-11 Aprile.
Evento con accreditamento ECM.

- A questo indirizzo trovate tutto il programma riguardante l'evento:
http://www.medeacom.it/public/files/uploaded/9%20Aprile%202010%20-%20Psicoterapia/pieghevole.pdf

- Qui invece potete procedere alla pre-iscrizione:
http://www.medeacom.org/app/registrazioni/psicoterapia/index.php

- E questo è l'indirizzo della Sezione Sicilia della SIPM:
http://www.sipmsicilia.it/

...interessanti no?

lunedì 8 marzo 2010

Sospiri...



Sospiri è una raccolta di 47 poesie, scritte nel corso degli anni...

Il colore che fa da sfondo ai componimenti io l'ho sempre immaginato a volte bianco a volte nero, come in una sorta di palcoscenico surrealista, in cui spesso lo scenario non acquisisce importanza, ma prende forma attraverso le parole degli attori.
Io immagino che Sospiri sia un Pierrot cristallizzato, fermo, come la sua lacrima... apparentemente...
...ma scosso da impeti centripeti e centrifughi, che solo parzialmente muovono la superficie.

Spero che le mie allusioni, allitterazioni, anafore, metafore possano piacervi...

Sospiri lo trovate a questo indirizzo:
http://www.lulu.com/content/e-book/sospiri/8462981#detailsSection
...è un ebook in formato pdf facilmente acquistabile e scaricabile.
Le prime 5 pagine sono in anteprima gratuita.

Buon inizio settimana...

domenica 7 marzo 2010

...oltre il web 2.0...i Social Media?

Cosa sono i Social Media?
...sono tutta quella serie di pratiche e siti che permettono la condivisione di informazioni on-line.
Il concetto di Social Media va oltre il concetto di libertà di stampa, va oltre il singolo sito come Facebook o Youtube... il concetto di Social Media abbraccia tecnologia, psicologia, sociologia, democrazia, arte.

Allora... degli strumenti per voi affinchè diventiate più "social"...

POPULAR SCIENCE @ popsci.com
...rivista di scienza che apre i suoi archivi e mette in rete 137 anni (si, avete letto bene) di riviste; dunque se volete andare a rivedere il numero in cui si dà voce alla nascita della TV ad esempio... fate pure.
Inoltre l'attività della rivista continua, prova ne è il video che vi propongo che tratta della possibilità di far esternare emozioni al proprio cellulare:



COLLECTA @ collecta.com
...Google a volte si prende qualche giorno per indicizzare eventi e articoli vari.
Collecta invece come vi dicevo è molto più social... è un motore di ricerca in tempo reale, cioè trova le vostre parole chiave frugando anche tra i post appena scritti sui vari blog, su Twitter, Facebook e via dicendo.

SOCIAL TEXT @ socialtext.com
...avete formato un gruppo di lavoro, a cui partecipano elementi che si trovano geograficamente distanti?
Bene... andate a visitare questo sito e troverete la soluzione!

JABBIN @ jabbin.com
...software che nell'era dell'integrazione integra appunto instant messaging (come Facebook e Google Buzz), possibilità di chiamate telefoniche e social networking (come Linkedin ad esempio e YouTube).

SPREAKER @ spreaker.it
...per creare la vostra web radio e trasmettere in pochi minuti sul web.

VOXLI @ voxli.com
...per creare una stanza completamente in audioconferenza, per mezzo della quale discutere con chi volete voi, fino ad un massimo di 200 partecipanti.

...spero abbiate gradito le segnalazioni...

venerdì 5 marzo 2010

SIPTech online!...e molto altro...

Il portale della Società Italiana di Psicotecnologie e Clinica dei Nuovi Media è online e pienamente operativo!
...l'indirizzo è siptech.eu

Troverete una biblioteca ricchissima, operatori online con la possibilità di chiedere pareri, materiali da scaricare, notizie riguardo eventi e convegni, visione delle anteprime della rivista Psicotech...

Avrete anche la possibilità di iscrivervi alla società diventando soci... con l'opportunità di ricevere posti in prima fila ai convegni e sconti considerevoli...

...la mia mail per qualsiasi contatto riguardo il sito è ignazio@siptech.eu

Andate a dare un'occhiata e lasciatemi un feedback.



...altro sito interessante di nuova apertura... sempre made in Palermo.
C.A.S.A... centro psicologico di ascolto, sostegno e aiuto.
...l'indirizzo è centropsicheonline.it

Altra segnalazione molto molto succulenta... conoscete Angel_F?
...si è lui... quello dell'immagine in basso...



Angel_F sta per Autonomous Non Generative E-volitive Life_Form...
...è il figlio della Biodoll, prostituta digitale creata nel 2002 dall'artista italiana Franca Formenti, e del prof. Derrick de Kerchove.
Angel_F riesce a comunicare anche autonomamente... ma guardate voi stessi qui:
http://en.wikipedia.org/wiki/Angel_F e qui:
http://www.angel-f.it/
...e se potete andate all'Angel_F Party che si terrà oggi a Roma.

Un' ultima chicca:



...è SKINPUT, un braccialetto wireless, che prioetta dei comandi sulle braccia e rimanda il comando al dispositivo a cui si appoggia, come ad esempio un telefonino.

...spero abbiate gradito tutto.
Una buona giornata a voi.