venerdì 27 novembre 2009

ADHD Palermo...

Da qualche mese è nato il sito "ADHD-Palermo", che trovate all'indirizzo adhdpalermo.it... vi riporto la loro presentazione:

"Questo sito rappresenta l’interfaccia virtuale dell’ambulatorio per la diagnosi ed il trattamento del Disturbo da Deficit dell’Attenzione/Iperattività nell’età adulta presente presso l’Unità di Psichiatria del Policlinico “P.Giaccone” di Palermo diretto dal Prof. Daniele La Barbera.
I contributi presentati sono elaborati da psicologi, psicoterapeuti in formazione, medici specialisti e specializzandi in Psichiatria. Lo scopo è quello di condividere, divulgare e discutere informazioni su questa patologia e di favorire l’accesso alle risorse presenti sul territorio"

Il sito è ricco di informazioni circa la patologia in questione, che riguardano argomenti a partire dai sintomi fino alle risorse sul territorio e anche a livello internazionale... un sito da tenere in considerazione insomma...

Inoltre di seguito vi posto le foto di alcuni relatori che hanno presentato i loro lavori al Convegno Siptech...
Per una più ampia carrelata di immagini potete visitare il gruppo POL.it su Facebook all'indirizzo:
http://www.facebook.com/pages/POLit-Psychiatry-on-line-ITALIA/208772449464
...troverete una settantina di foto credo...

Vi lascio alle immagini e una buona giornata a tutti...




Prof. La Barbera


Prof. Caretti


Prof. Di Giannantonio


Da sin. Proff. Riva e Prof. Longo


Prof. Garcia-Palacios


Prof. Cantelmi


Da sin. Proff. La Barbera, Aguglia, Riva

4 commenti:

zoé ha detto...

Grazie delle informazioni .. ;)

CyberMaster ha detto...

...figurati, è un piacere...

Paolo ha detto...

Vi segnalo la campagna
PERCHÉ NON ACCADA

http://www.perchenonaccada.org

Campagna culturale di utilita’ sociale

La campagna culturale e sociale “Perche’ NON Accada” si prefigge di modificare la dilagante ed erronea tendenza a identificare arbitrariamente i comportamenti e le difficolta’ umane come malattie o disturbi. abbiamo preso spunto a partire dall’ADHD(*), disturbo da deficit di attenzione e iperattivita’, e dagli altri proclamati disturbi del comportamento infantile e adolescenziale, nonche’ i disturbi dell’apprendimento, come esempio evidente di tale degenerazione culturale.

CyberMaster ha detto...

Ciao Paolo e benvenuto... mi dispiace che questo commento sia un po' in ritardo rispetto al tuo.
Io credo che l'attività degli psichiatri, anzi quella dei medici in generale, vada compresa e vagliata, affinchè non si sfoci in estremismi di alcun genere.
D'altra parte penso pure che anche l'ostinazione alla "protezione" eccessiva di infanti ed adolescenti debba essere attentamente vagliata e considerata, pena è la negazione della malattia e di conseguenza la cronicizzazione di essa.
Concludo e riassumo dicendo che l'operato dei medici deve essere sempre vagliato ed analizzato dal paziente, ma estremismi negazionisti devono essere assolutamente evitati e vituperati.
Ciao Paolo!