domenica 4 ottobre 2009

...dentro l'addiction...



Innanzitutto vi consiglio di leggere il seguente articolo, pubblicato sul Telegraph:
http://www.telegraph.co.uk/technology/news/5899659/Addiction-therapists-signing-up-to-World-of-Warcraft.html

...io cerco di riassumerlo.
In poche parole, coloro che nell'articolo vengono chiamati "addiction therapists" hanno provveduto a creare dei propri avatar all'interno di piattaforme come World of Warcraft (WoW - gioco MMORPG fantasy tra i più giocati al mondo), per capire meglio come funziona l'addiction in quegli adolescenti che giocano per 16 ore al giorno, trascurando la loro vita quotidiana, i loro rapporti sociali e via dicendo.

Altri punti importanti dell'articolo sono:
1- La Sweden’s Youth Care Foundation sostiene che WoW abbia un potere additivo perfino maggiore del crack.
2- Gli psichiatri, sostiene Claudine Beaumont autrice dell'articolo, devono confrontarsi con i loro giovani pazienti direttamente sul loro campo di gioco, cosa che probabilmente devono imparare a mettere in atto.

...un'altra conferma del fatto che la medicina deve seguire, come del resto ha fatto nel corso dei millenni, l'evoluzione della società e dei mutamenti della psiche umana che ad essa conseguono...
Le riflessioni da fare sono molte... lascio a voi lo spazio.

Buona domenica.

2 commenti:

bondearte ha detto...

Hello, I read the article and found it very good, have to be a really preucupação worldwide.
My opinion is that this problem is more connected to modern life, or over-activity of the parents, who thus so do not have time to talk with their children and transfer the responsibility of educção for others, if the "Internet".
They think: as the article says, the fact that children are locked in their rooms, they are safe from the outside world, violence, drugs etc ..., however do not realize that there is a new kind of violence, "A TRAIL THE REAL WORLD "which will keep them in constant danger, namely:
The collision of the virtual world with the real world, and that there is no need to predict the damage of future consciousness, new types of human beings.

Regards

CyberMaster ha detto...

...thank you for your comment... and you're welcome!
Bye and see you soon...