mercoledì 27 maggio 2009

Shopping Compulsivo...



...quarto incontro del ciclo di seminari dal titolo "Le Dipendenze Patologiche" promosso dalla I.ri.s Onlus, a cura della Dott.ssa Lucia Sideli.
Si terrà il 4 Giugno alle 19:00 presso il centro di psicoterapia Caracciolo, sito in via Libertà 100 (Palermo).
Ricordo che per i soci la partecipazione è gratuita, mentre per i non-soci la quota di partecipazione è di 10€.

Buona giornata a tutti.

sabato 23 maggio 2009

IAD, Cognitività, Medicina Narrativa...


Salvador Dalì...three sphinxes of bikini...

L' IAD come ormai sapete è l' Internet Addiction Disorder...
Da un paio di mesi sono on-line due siti che permettono un autocontenimento dei pazienti... sono stati provati solo molto parzialmente dal punto di vista medico.
Io penso che l'idea alla base sia buona, anche se la struttura presenta qualche lacuna:

...il primo si chiama MinutesPlease (http://minutesplease.com/)
In pratica come si usa: si apre il sito, nello spazio OPEN si incolla il link del sito che si intende visitare, nello spazio FOR si inserisce la durata della propria navigazione, cioè si scrive 30 minutes se si vuole navigare in quel dato sito per mezz'ora e via dicendo. Un minuto prima dello scadere del tempo, il sito propone una sorta di conto alla rovescia... a questo punto si può aggiungere un altro po' di tempo alla navigazione o si può lasciare che MinutesPlease continui il suo conto alla rovescia, terminato il quale chiuderà automaticamente il sito che stiamo visitando.

...il secondo è KeepMeOut (http://keepmeout.com/)
Molto meno funzionale... si inserisce il link del sito che si visita troppo frequentemente e il periodo di tempo che si intende far trascorrere da una visita ad un'altra a quel dato sito... il sistema avvertirà l'utente.

Il tallone d'achille di questi programmini è la loro difficoltà nell'utilizzazione... cioè, di per se stessi sono semplici da usare, ma funzionano da tramite tra l'utente e il sito che questi intende visitare... molto poco comodo.
Secondo voi c'è un margine di funzionamento?... io rimango perplesso.

Un'altra notizia molto interessante è che in alcune parti del mondo, contemporaneamente, sono partiti degli studi sulla cognitività usando dei giochini in flash.... in parole povere si tenta di testare i problemi cognitivi di pazienti psichiatrici utilizzando giochi on-line come quelli che trovate qui:
http://www.flashgames.it/
...sembra una buona idea...

Infine, volevo parlarvi di Medicina Narrativa, disciplina nascente ma già molto apprezzata... disciplina di cui ignoravo l'esistenza fino a qualche giorno fa, quando il prof. La Barbera ha tenuto la prima di una serie di lezioni che riguardanola "Dimensione Narrativa della Mente: aspetti psicologici e psicopatologici".
...come spiegava il professore, il tentativo è quello di recuperare la dimensione UMANISTICA della medicina, asptto trascurato negli ultimi decenni diciamo, durante i quali si è dato spazio unicamente agli aspetti prettamente scientifici di questadisciplina, dai quali ovviamente non si può prescindere...
A questo proposito vi segnalo due frasi che ho apprezzato molto e due links:
..."ogni narrazione tende a divenire parte della nostra narrazione personale"...
..."trovare un posto nel mondo è un atto di immaginazone"...
Per saperne di più:
http://www.iss.it/cnmr/medi/chis/cont.php?id=79&lang=1&tipo=10 e inoltre
http://www.medicinanarrativa.it/newsite/index.asp

...spero che gli argomenti trattati siano stati di vostro gradimento.
Buon fine settimana.

domenica 17 maggio 2009

RealVirtuality...

...iniziare un post con dei puntini di sospensione indica un pensiero... un'idea che cresce, si modella, si destabilizza e poi si pulisce... i puntini di sospensione portano inoltre il discorso "in medias res", come solevano dire i nostri padri...

Come sapete, questo blog o meglio tutta la rete che ci sta attorno è costruita su un primo, piccolo mattone: la realtà e la virtualità si avvicinano inesorabilmente...
E' una nostra affermazione, una nostra idea, che ci ha portato a provare l'esperienza di esportare un abbozzo di servizio psichiatrico direttamente on-line.

Non siamo solo noi a pensare che in un tempo vicino o lontano la realtà e la virtualità si uniranno fino a compenetrarsi e completarsi a vicenda... ciascuno di voi ha detto o pensato: "Aspettate, mi devo collegare... devo FARE una cosa su internet".
FARE COSE implica concettualmente il compimento di un gesto pratico... la rete allora permette il compimento di gesti pratici, se lasciamo che il concetto di praticità includa qualsiasi gesto della vita di relazione oltre che della compravendita di oggetti su Ebay...

Questo blog non è un pulpito. Qui non si fanno prediche. Questo è un blog di idee ed esperimenti... idee a volte lasciate a metà, non perchè siano carenti esse stesse, ma per lasciare lo spazio a voi lettori per una sana e individuale digestione... per lasciare a voi le conclusioni.

Guardate questo video che presenta la possibile evoluzione del web 2.0.
E' leggero, chiaro, ben fatto... forse un po' eccessivo, ma è solo un mio parere.
E poi è stato realizzato sotto la supervisione del professore Derrick De Kerckhove, come si può vedere nella schermata finale.

A voi...



Se non sapete chi è Derrick De Kerckhove... http://it.wikipedia.org/wiki/Derrick_de_Kerckhove

Se Google Latitude vi ha incuriosito... http://www.google.com/latitude/intro.html

Buona domenica... e buona digestione!

mercoledì 13 maggio 2009

Psichiatria di Collegamento e Neuroni Specchio...



Altri due importanti appuntamenti ai quali non si può mancare...

...26,27 Maggio
"La clinica dell'ascolto, la clinica delle relazioni: le basi della dimensione energetica in Psichiatria di Collegamento"
Bagheria - Villa Cattolica
x info 0916113942 (C&S Congressi S.r.l)
P.S. Corso ECM

...5 Giugno
"I Neuroni Specchio: nuove frontiere della otoneurologia"
...con lettura magistrale del Prof. Giacomo Rizzolatti (lo scopritore dei neuroni specchio tanto per capirci!)
Palermo - A.O. Policlinico "Paolo Giaccone" - Aula Maurizio Ascoli
Il convegno inizierà alle 8:30 e terminerà alle 16:00 circa
P.S. Per questo incontro bisogna iscriversi previamente sul sito bibacongressi.it o mandando una mail a congressi@bibatour.it

Spero abbiate apprezzato ancora una volta le segnalazioni...
Vi auguro una buona giornata!

lunedì 11 maggio 2009

Confessioni...



Sono un vagabondo del web... giro, cerco, rovisto...

Ho trovato due siti di Confessioni... il primo si chiama Earfl.com è statunitense e ci sono confessioni di tutti i tipi (in lingua inglese logicamente) in formato audio; si può registrarli via web o per telefono: si trova di tutto, da chi deve partire per l'Iraq a chi ha tentato il suicidio, da chi confessa un furto a chi canta.
Questo è il link, non della homepage, alla quale tra l'altro potete facilmente accedere a partire dalla pagina che vi sto per segnalare, ma del racconto di una donna che da adolescente ha tentato il suicidio...
http://earfl.com/listen/3973

Il secondo è l'analogo italiano, si chiama Erbadelvicino.com: è vagamente più soft, e si possono stavolta solo scrivere le proprie confessioni in maniera del tutto anonima.
Ho cercato nella homepage "suicidio" e questi sono i risultati:
http://www.erbadelvicino.com/SearchMessageResult.asp

...a volte mi verrebbe da pensare che il signor Beckett ci abbia visto giusto con i suoi Godot e Krapp... lui scriveva di incomunicabilità umana... ma probabilmente si tratta di "cattiva comunicazione", comunicazione senza scopo, associata ad un uso superficiale della rete... forse la tv dovrebbe insegnare ad usufruire di un potente mezzo come internet anzichè deriderlo e cercare di ghettizzarlo con i vari "Feisbum"... forse Facebook non è solo una vetrina in cui la gente mostra quanto è bella e vivace, ma forse se venisse usato anche per Comunicare, come fanno in molti tra l'altro, si potrebbero trarre tanti vantaggi dal mezzo.
Credo sarebbe d'uopo cominciare ad usare la rete con un approccio un po' più educazionale anzichè esclusivamente commerciale o ludico.
Questo è solo un mio pensiero...

Vi lascio con una iniziativa a parer mio lodevole, promossa da una piccola tv-online siciliana (di Licata AG, che è anche il mio paese d'origine)... in pratica, ogni lunedi sera trasmetterà un programma interamente gestito e condotto da esponenti dell'Arcigay, con il proposito di fare uscire allo scoperto delle realtà taciute, con un intento conoscitivo.
Il link della web-tv è http://www.licatanetwork.it/index.html

...spero abbiate letto con piacere...buona giornata.

giovedì 7 maggio 2009

I.RI.S Onlus... cos'è?



I.RI.S è l'Istituto per la Ricerca Simbolica - Associazione Culturale Onlus.

"Per la ricerca, lo studio e la prevenzione del disagio psichico, individuale e sociale e la promozione del benessere psicologico"

L'attività e i progetti I.RI.S sono rivolti alla prevenzione e all'intervento sui disturbi psichici e sulle nuove forme di disagio psicologico legate alle dipendenze patologiche, all'impatto delle nuove tecnologie della comunicazione e ai disturbi di personalità. I.RI.S ha anche come obiettivo la diffusione in tutti i contesti educativi e formativi di esperienze e pratiche culturali rivolte alla valorizzazione e allo sviluppo del patrimonio simbolico e delle potenzialità creative dell'individuo e dei gruppi.

Il presidente è il prof. Daniele La Barbera.

La sede si trova presso il Centro di Psicoterapia "F.Caracciolo"
Via Libertà, 100 - 90143 Palermo
Tel: 091.6259629 - 091.6555168 Fax: 091.6555165
email: i.ri.s.onlus@hotmail.it
c/c postale n. 84882323

Dona il 5x1000 all'associazione, basta firmare nell'apposito riquadro del CUD 2009, del modello 730/2009 redditi 2008, o del Modello Unico Persone Fisiche 2009, e riportare nell'apposito spazio il codice fiscale della Onlus, riportando la dicitura "Associazione I.RI.S Onlus"
Il codice fiscale da inserire è il seguente...C.F: 0565640821
...vi ricordo che tutto ciò è assolutamente gratuito...

Oppure diventa socio e partecipa alle attività della associazione...

Buona giornata a tutti.

martedì 5 maggio 2009

Non solo "Foco"...

E' da tanto che non posto una poesia...
Questa vuole essere un regalo...
E' di Cecco Angiolieri, additato come ribelle, ma che in realtà tanto ribelle non fu; etichettato come cinico e godereccio, era profondo invece e riflessivo.
Cecco non era solo quello di "S'i fosse foco, arderè il mondo"... e questo passo che vi propongo ne è la prova.
Spero la troviate interessante...io ne sono rimasto affascinato.
Buonanotte o buongiorno...

"S'e' si potesse morir di dolore,

molti son vivi che sserebber morti;

i' son l'un desso, sed e' no me 'n porti

'n aním' e carn' il Lucifer maggiore:

avegna ch'i' ne vo co la peggiore,

ché ne lo 'nferno non son cosi forti

le pene e [li] tormenti e li sconforti

com' un de' miei, qualunque è l[o] minore.

Ond' io esser non nato ben vorria,

od esser cosa che nnon si sentisse,

poi ch'ì' non trovo 'n me modo né via:

se non è 'n tanto che sse si compisse

per aventura omai la profezia,

che ll'uom vuol dir, ch'Anticrísto venisse"


P.S...non dimentichiamo che oggi è la giornata contro la pedofilia...un abbraccio particolare all'amica Tove (che sperò leggerà), impegnatissima in questa lotta.

...credo di aver finito.