martedì 6 gennaio 2009

Ragazza Interrotta... tra FB e realtà...



Ragazza Interrotta... è questo il suo account su FaceBook...
Le ho mandato un messaggio: "Vuoi raccontare la tua storia brevemente?"
La sua risposta:

"Oggetto: qst è la mia storia, decidi tu se pubblicarla o meno con eventuali modifiche

Sono nata a napoli, i miei ex-genitori fin da qnd avevo 4 anni litigavano spesso, mio padre a volte tornava a casa ubriaco e picchiava e/o violentava mia madre dopo avermi sbattuta lontano con uno schiaffone o un calcio. qnd avevo 8 anni una sera ha legato ed imbavagliato mia madre ad una sedia, poi mi ha violentato sverginandomi e causandomi una lacerazione interna d 3cm. e da li è cominciato il divorzio, poi all'età di 11 anni ho cominciato a vedere mio padre in giro x la città ke si abbracciava e baciava con un altro uomo e quello è stato x me una coltellata al cuore. ecco la mia infanzia rovinata, causa della mia sofferenza
e da li sono caduta in depressione ed in binge, mia mamma mi considera(va) pazza, peggiorando il tutto.
a 15 anni ho conosciuto un angelo l'attuale mio uomo e futuro marito in internet ad allora a 18 anni compiuti sono scappata d casa recandomi qui da lui a Messina e non avendo + rapporti con i miei ex genitori".

Io ovviamente non ho apportato modifiche...

Ha recemente pubblicato un gruppo su FaceBook... "Vittime di stupro" si chiama, nel quale lei cerca di raccontarsi e cerca di raccogliere storie di altre ragazze che come lei sono state interrotte... io onestamente le voglio dare una mano, voglio far conoscere la sua storia, voglio che la gente sappia, voglio che la solitudine non vessi ulteriormente il cuore di ragazze che hanno vissuto questa esperienza...

Questo è il primo post di Ragazza Interrotta pubblicato nel gruppo:

"Io sono una ragazza di 21 anni.
vivevo a napoli con la mia "famiglia". mio padre era violento e maltrattava sia me ke mia madre.
a 8 anni mi ha stuprata e dopo i miei si sono separati
da quel momento sono caduta in depressione e sono entrata nel tunnel d BINGE;
ora ne stò uscendo ma ci soffro ankora.

jo deciso di creare questo gruppo in quanto io attraverso internet riesco a sfogarmi ed esprimermi meglio.
inoltre ritengo che se restiamo chiuse/i in noi stessi soffriremo, invece se ci uniamo possiamo aiutarci a vicenda"

...un abbraccio Ragazza, spero di esserti stato d'aiuto...

7 commenti:

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Un uso positivo di internet.
Raccapricciante l'esperienza di vita interrotta. Sono padre di 2 regazzi (donna 20 e uomo 23) e non riesco ad immaginare simili comportamenti.
Encomiabile il tuo lavoro ed il tuo impegno.
Come dicevo a proposito dell'esistenza dei film su Riina: la conoscenza aiuta a cambiare!

CyberMaster ha detto...

...grazie Sabatino.
Per quanto riguarda film su Riina, la conoscenza aiuta a cambiare, ma l'esaltazione aiuta ad emulare...

Perplessa_Giorgia ha detto...

gelo e dolore. schifo e rabbia.

CyberMaster ha detto...

...purtroppo si.

stella ha detto...

Tristissima e dolorosissima vicenda,da sembrare irreale...

ariapura ha detto...

CIAO CI SONO DUE PREMI PER TE!
PASSA A RITIRARLI NEL MIO BLOG!
UN ABBRACCIO

CyberMaster ha detto...

Grazie mille Aria!...passo immediatamente!