venerdì 21 novembre 2008

Avatar e proiezione mentale...


...girando su Second Life e incrociando le figure degli avatar con le foto delle persone che li hanno creati, si possono avere delle interessanti sorprese: alcuni avatar sono identici ai loro creatori, altri sono completamente opposti, per stile, dimensioni, età, etc...
L'Avatar, secondo diversi studi, rappresenta la proiezione mentale di se stessi... cioè, se mi piaccio mi faccio un'avatar che mi somiglia, se mi sento grasso, me lo faccio somigliante ma più magro... non mi piace la mia vita? Mi costruisco un avatar completamente diverso...e così via...
Questo è il fondamento dell' AvatarTherapy... in alcuni casi un avatar può dare al terapista molte più informazioni che non la figura reale del paziente...
Interessante e semplice direi...

6 commenti:

elisabettabucciarelli ha detto...

poi mi dirai cosa ne pensi, però...
Liz

CyberMaster ha detto...

...mi trovo d'accordo, anche se la migliore terapia resta comunque quella vis-a-vis...
Benvenuta Liz!

faraluna ha detto...

Sono completamente d'accordo!
Penso che anche la scelta del nick rispecchia una parte di noi,o una parte che sappiamo di avere e ci piace o una parte che ci piacerebbe avere....
Ciao!Grazie del tuo messaggio sulla mia tagboard.:-)) faraluna

CyberMaster ha detto...

Ciao Faraluna e benvenuta!

ivy phoenix ha detto...

su 2L il mio avatar è più o meno come ero io a 17 anni... vestiti compresi.. e se ne va in giro scalza; in effetti sicuramente la mia natura è quella, ora ne ho 40, ho ruoli, spesso abbigliamento obbligatorio tailleur e scarpe tacco.. perchè vestendomi diversamente otterrei risultati diversi, e mancherei di rispetto alle persone attorno. Ma soffro della mascherata. diciamo che quando ci raccontano che in paradiso saremo tutti belli e giovani assomiglia molto ai nostri avatar su 2L.. perchè si soffre a non poter aderire alla propria natura, e appena se ne ha la possibilità, fosse solo trasformare un avatar, tanto vale approfittarne

CyberMaster ha detto...

...benvenuta ivy, chiarissima e condivisibile riflessione...